La struttura portante è quella parte fondamentale di un edificio, di un ponte, di un aereo, di un viadotto o di un qualsiasi prodotto anche meccanico che è soggetta ad assorbire i carichi e le azioni esterne durante tutto il periodo della sua vita utile.

Per assicurare i livelli di prestazione prefissati, sulla struttura viene esercitato un sistema di forze in equilibrio tra loro e applicate in punti diversi.

L’elemento strutturale è invece una parte della struttura portante denominato: elemento finito, generalmente molto complesso ma esprimibile mediante formule dirette.

La struttura portante può essere costituita da singoli elementi strutturali quali pilastri e travi o dall’assemblaggio di entrambi i componenti.

Fanno parte delle strutture complesse le strutture intelaiate dette: telai che formano la parte scheletrica di un edificio, gli impalcati dei ponti, le travature reticolari, ecc.

I telai costituiscono sicuramente, per importanza pratica e di resistenza, la struttura per eccellenza.

Negli schemi di telaio più comuni, dotati di regolarità geometrica, si distinguono vari ordini di pilastri  e travi.

Le strutture, i cui principali elementi costituenti sono soggetti prevalentemente a sforzo di trazione, vengono denominate tensostrutture.

Le strutture portanti devono fornire alla costruzione adeguati livelli di:

  • resistenza
  • efficienza
  • durabilità

Una struttura affidabile deve possedere il maggior numero di linee di difesa dette ridondanze e mostrare un bilanciamento tra rigidezza e resistenza, deve inoltre, essere composta da differenti sottosistemi strutturali resistenti che interagiscono tra di loro o che sono connessi da elementi strutturali di elevato standard di resistenza, il cui comportamento inelastico possa permettere all’intera struttura una adeguata risposta di duttilità, di resistenza, di comportamento ciclico stabile, di gerarchia delle resistenze, di distribuzione delle plasticizzazioni, in un numero sufficientemente alto di elementi strutturali per evitare fasi di inadeguatezza e talvolta catastrofiche.

Nella progettazione dei dettagli strutturali è di fondamentale importanza accertarsi che le deformazioni inelastiche siamo delimitate e controllate solo in determinate parti all’interno della struttura e secondo determinate gerarchie.

Enylmec realizza da anni strutture portanti e conosce bene tutte le caratteristiche che permettono la buona riuscita di un lavoro. Approfondiamo, studiamo e analizziamo ogni singolo progetto che ci viene affidato, per elevare sempre di sempre di più, il nostro standard qualitativo, riteniamo che la conoscenza e lo studio sono il plus che contraddistinguono il successo di un’azienda.